Comparatori

Il comparatore è uno strumento progettato per piccoli spostamenti lineari, come misurare lo spostamento di un oggetto, rilevare errori di parallelismo, verificare la planarità o la perpendicolarità di una superficie rispetto a un piano di riferimento, verificare l’oscillazione e la cilindricità di una circonferenza rispetto a un asse, rilevare differenze di quota tra un pezzo in esame e un campione, controllare le deformazioni di un pezzo e il posizionamento dei pezzi in lavorazione su macchine utensili e superfici piane.
Lo strumento basa il suo funzionamento sulla lettura dello spostamento di un’asta cilindrica mobile che scorre all’interno di una guida. L’estremità dell’asta (tastatore) è a contatto con la superficie dell’oggetto sottoposto a misura. Una molla spinge costantemente l’asta verso l’esterno del corpo del comparatore, assicurando così che il tastatore sia perennemente in contatto con l’oggetto di misura. Quando la superficie si sposta nella direzione dell’asse dell’asta (avvicinandosi o allontanandosi), anche quest’ultima si muove. Un sistema di lettura (quadrante nelle versioni analogiche o display nelle versioni digitali) amplifica e visualizza questo spostamento rendendo disponibile la misura.
In un comparatore multigiro il quadrante è diviso in 100 parti. Lo spostamento assiale di 1 mm del tastatore corrisponde a un giro completo dell’indice sul quadrante. Ogni divisione sul quadrante corrisponde a 1/100 = 0,01 mm, quindi la risoluzione del comparatore sarà 0,01 mm. Per misurare gli spostamenti del tastatore superiori a 1 mm, il comparatore è dotato di un secondo quadrante più piccolo graduato in mm, la cui scala è divisa in dieci parti.
Il display invece permette la misurazione rapida e precisa sia in mm sia in pollici, la selezione della risoluzione, l’accensione e lo spegnimento con un pulsante, l’azzeramento del comparatore in qualsiasi posizione, il settaggio arbitrario di una quota, l’inversione del verso di lettura, la possibilità di caricare e scaricare dati tramite l’apposita uscita, oltre a garantire l’assenza di errori di lettura.

Tastatori

In dettaglio il tastatore è costituito da una testina fissata all’estremità dell’asta tramite un accoppiamento filettato. Sulla punta della testina una piccola sfera d’acciaio temprato o ceramica rotola all’interno di una sede speculare. Nei comparatori di precisione (risoluzione fino a 0,001 mm), la sfera è spesso realizzata in rubino sintetico, la cui elevata durezza ne riduce fortemente l’usura.

Portacomparatori

Le misurazioni con comparatore richiedono sempre la presenza di un supporto per posizionarlo e di una superficie di riferimento.
La base del portacomparatore è generalmente realizzata in acciaio, ghisa o granito per offrire maggiore resistenza all’usura, mentre la colonna può essere in acciaio inossidabile cromato o acciaio temprato rettificato.
Il portacomparatore può essere dotato anche di aste completamente snodabili con sistema di bloccaggio centralizzato per fissare il comparatore in qualsiasi posizione, regolazione micrometrica e base magnetica con superfici di appoggio piane e a V, che assicura un’elevata stabilità.

Menu